Info A A

Nuove metodiche di coltivazione (acqua)

Anche in conseguenza degli incontrollabili e perniciosi mutamenti climatici degli ultimi decenni, sempre più si pone come problematica fondamentale e di non facile gestione per i coltivatori quella della ottimizzazione (anche con metodiche antichissime) delle risorse idriche.

Un valido contributo puo’ giungere dalla possibililtà di utilizzare strategie irrigue appropriate anche dove l’acqua è disponibile in volumi esigui se non addirittura assente, quale l’aridocoltura (dry farming), che permette di ottimizzare l’evapotraspirazione fogliare.

Parimenti importanti risultano le strategie limitarnti le perdite idriche nel suolo, quali quelle attuabili ricorrendo alle tecniche di potenziamento dell’apparato radicale della vite, ottimali a fronte della intensificazione degli stress termici ed idrici estivi e quindi all’aumento di terreni duri.