Info A A

Progetto LIFE WetFlyAmphibia

Obiettivi del progetto LIFE WetFlyAmphibia

L'analisi delle dinamiche di popolazione delle specie legate agli ambienti umidi del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, in particolare anfibi e farfalle, evidenziano la presenza di diverse criticità. Così le popolazioni di interesse comunitario di anfibi e farfalle hanno una distribuzione irregolare a causa di diversi fattori di disturbo e di minaccia, principalmente dovuti all’alterazione e riduzione degli habitat di specie e dei siti di riproduzione.

Obiettivi specifici del progetto LIFE WetFlyAmphibia sono:

  • Miglioramento dello stato di conservazione delle popolazioni di anfibi Ululone dal ventre giallo (Bombina variegata), Salamandrina dagli occhiali (Salamandrina terdigitata) e Tritone crestato (Triturus carnifex) attraverso il rafforzamento delle popolazioni, miglioramento dello stato di conservazione dei loro habitat e creazione di nuove aree di riproduzione
  • Miglioramento dello stato di conservazione delle popolazioni di farfalle Euplagia quadripunctaria* e Eriogaster catax attraverso il miglioramento dello stato di conservazione dei loro habitat
  • Miglioramento dello stato di conservazione delle zone umide di aree aperte (habitat 6430) e delle specie botaniche rare o uniche collegate a queste aree con lo scopo di ridurre il grado di minaccia per la loro estinzione attraverso la conservazione exsitu di germoplasma, riproduzione e ripristino vegetazionale
  • Incremento della consapevolezza della popolazione sulle necessità di conservazione delle specie di anfibi e farfalle.

Partenariato del LIFE WetFlyAmphibia

Il Progetto LIFE WetFlyAmphibia ha un partenariato formato da quattro soggetti:

Beneficiario coordinatore:

  • Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna

Beneficiari associati: